"... avevo scoperto l'abisso della rassegnazione, la virtù del distacco, il piacere del pensare pulito, l'ebbrezza della creazione politica, il fremito dell'apparire delle cose impossibili..." Altiero Spinelli

territoriali#europei

Incontro quindicinale territoriali#europei
Logo dell\'associazione
Care/i territoriali#europei,
 
vi ricordo il nostro consueto appuntamento quindicinale: lunedì 7 marzo dalle 18.00 alle 20.00 presso la sede del Social Store di Via Calepina a Trento.
 
Come da programma, per il percorso "Alle radici della paura", venerdì 11 marzo alle 20.30 proporremo, sempre presso la sede del Social Store di via Calepina, un confronto con Cecile Kyenge, già Ministra all'integrazione del Governo italiano e oggi Eurodeputata.
 
Il confronto con Cecile Kyenge sarà stimolato dagli interventi di Vincenzo Passerini, Federico Zappini, Vanja Zappetti e, nel ruolo di moderatore, di Simone Casalini.
 
Un cordiale saluto, Alessandro Dalla Torre

Frontiere, confini, migrazioni, cittadinanze
Carta geografica

Alle radici della paura / 2

Nell'ambito del percorso "Fra il non più e il non ancora" proposto dall'associazione "territoriali#europei"

Venerdì 11 marzo 2016, alle ore 20.30 presso il Social Store, Via Calepina 10 a Trento

Incontro con Cecile Kyenge (europarlamentare e ex Ministra all'Integrazione)

Intervengono: Vincenzo Passerini (presidente Cnca - Trentino), Vanja Zappetti (Welcome Refugees Bolzano e Brennero) e Federico Zappini (associazione territoriali#europei)

Il dialogo sarà moderato da Simone Casalini (caporedattore Corriere del Trentino)

 

Incontro dell'associazione territoriali#europei
Il logo
Care/i territoriali#europei,
 
vi ricordo il nostro appuntamento ordinario di lunedì prossimo 22 febbraio, dalle 18.00 alle 20.00, presso la sede del "Social store" di via Calepina 10, a Trento e l'evento pubblico organizzato e promosso dalla nostra associazione sul tema "Alle radici della paura: Scontro di civiltà? Alla ricerca di un'altra storia". Michele Nardelli e Adel Jabbar, prendendo spunto da letture e racconti proposti da Antonio Colangelo, rifletteranno e discuteranno sul tema dell'incontro/scontro di civiltà. Quest'ultimo appuntamento è fissato per venerdì 26 febbraio alle 18.00 presso la sede della Volksbank di piazza Lodron a Trento. Vi invito a divulgare le informazioni relative alle nostre iniziative e vi saluto cordialmente.
 
Alessandro Dalla Torre 

Scontro di civiltà? Alla ricerca di un'altra storia
Astrolabio

Alle radici della paura 1

L'associazione territoriali#europei, nell'ambito del percorso annuale "Fra il non più e il non ancora", ti invita all'incontro dal titolo "Scontro di civiltà? Alla ricerca di un'altra storia"
Venerdì 26 febbraio 2016, ore 18.00 – Sala Volksbank, piazza Lodron - Trento

Ne discutono, prendendo spunto da libri e storie che raccontano “incontri di civiltà”, Michele Nardelli e Adel Jabbar. Il dialogo sarà accompagnato da alcune letture di Antonio Colangelo.

La paura invade l'Europa. S'impadronisce dell'immaginario, condiziona i comportamenti, devasta la coesione sociale, pervade l'agire politico. Riappaiono le frontiere, i muri e il filo spinato. Il mare diviene una fossa comune. Chiedersi perché la paura dilaghi è d'obbligo.

Presentazione attività territoriali#europei

Peresentazione del percorso di ricerca e formazione annuale dell'associazione territoriali#europei

Incontro territoriali#europei
Un\'immagine del Social Store di Trento
Lunedì 8 febbraio 2016, alle ore 18.00 presso il Social Store di via Calepina, 10 a Trento, si svolge l'incontro quindicinale dell'associazione "territoriali#europei". All'ordine del giorno, un aggiornamento stato dell'arte progetti in essere e la presentazione del progetto "Terzo Statuto". La riunione si concluderà alle ore 20.00.

Luoghi idea(li). Appunti dall'incontro di Parma
Un momento dell\'incontro di Parma

di Federico Zappini

(4 febbraio 2016) Solitamente quando non mi viene immediatamente voglia di scrivere di una cosa è perché la mia curiosità non è stata particolarmente sollecitata. E’ andata così anche per il report che mi ero impegnato a redigere dopo il seminario nazionale dei Luoghi Idea(li), svoltisi a Parma lo scorso 30 gennaio. Ho riguardato gli appunti – pochi, a essere sincero – e ho provato a ripensare al paio d’ore di dibattito a cui ho assistito e la sensazione che ne traggo è quella di una certa delusione, che ora provo a descrivere brevemente. Delusione che – lo voglio specificare – prende le mosse dalle altissime aspettative che ripongo nell’esperienza proposta da Fabrizio Barca e dal suo gruppo di lavoro.

Sono condivisibili i punti di partenza dell’analisi, che qui sintetizzo ponendo allo stesso tempo anche alcuni appunti critici.

1) Si partiva (e non si è ancora usciti da quella fase) da una situazione che è stata definita di “catastrofe”. In particolare il riferimento è alla crisi del Partito Democratico, ma a ben vedere è l’intero sistema politico, partitico e istituzionale a non attraversare un momento di buona salute.

pagina 6 di 10

12345678910