"... avevo scoperto l'abisso della rassegnazione, la virtù del distacco, il piacere del pensare pulito, l'ebbrezza della creazione politica, il fremito dell'apparire delle cose impossibili..." Altiero Spinelli

Territorio trentino

Amianto, l'eredità di un veleno invisibile
pericolo amianto

Incontro di presentazione della nuova legge provinciale per la bonifica dell'amianto promossa dal circolo del PD della Valle di Non.

Dopo l'affollato incontro di Cles del 31 maggio scorso una nuova serata rivolta alla terza sponda della Valle e più precisamente a Sanzeno dove interverranno con Michele Nardelli, consigliere provinciale e presentatore della Legge provinciale sull'amianto, e Mario Meggio, medico esperto nelle patologie amianto correlate. Nel corso della serata verranno presentati anche i dati del rilevamento delle coperture di eternit nella zona. 

Per un vero trasporto pubblico per la Comunità Rotaliana Konisberg
La ferrovia Trento Malé
di Roberto Devigili

(24 giugno 2012) Tra le varie iniziative (Piano Sociale, approvato e Piano Territoriale, in "lavorazione") attivate dalla Comunità di Valle, spicca lo studio sul Trasporto Pubblico. Obiettivo del piano, è il miglioramento dei servizi di trasporto pubblico locale nel territorio della Comunità a sostanziale parità dei costi attuali agendo attraverso una ottimizzazione dell'esistente.

Ci sono paesi della Comunità (come Faedo e Roverè della Luna) dove alcune fasce di popolazione come gli studenti e gli anziani privi di mezzo privato, in alcune fasce orarie della giornata, sono di fatto impossibilitati nel loro movimento verso alcuni servizi pubblici o privati. Ma anche nelle borgate più popolose, come Mezzolombardo e Mezzocorona, la mobilità interna è troppo spesso demandata all'uso del mezzo privato inquinante e ingombrante con i connessi problemi di parcheggio, specialmente nei centri storici. Alcune esperienze nel vicino Alto Adige-Sudtirol (come nei comuni di Egna e Caldaro) dimostrano che ci si può muovere in sicurezza e con meno problemi utilizzando un servizio di trasporto pubblico.

1 commenti - commenta | leggi i commenti
Creare un ponte fra quartieri
Magnete, Trento

Un giorno di festa a Trento su via Brennero tra la rotatoria di Nassiriya e quella del Bren Center

Domenica 10 giugno 2012 dalle 9.00 alle 19.00.

Organizzata dalla Circoscrizione Centro storico Piedicastello che da anni è impegnata a creare un senso di comunità in una parte molto disagiata della città di Trento.

Amianto, l'eredità di un veleno invisibile
Bonifica amianto
Incontro sulla Legge per la Bonifica dell'amianto nella destra Adige. Partecipa Michele Nardelli, consigliere provinciale del PD e promotore della legge

Amianto, l'eredità di un veleno invisibile
Coperture in eternit

Il Circolo del PD della Val di Non promuove una serata informativa sul tema dell'inquinamento dall'amianto e sulla nuova legge provinciale. Relatore, fra gli altri, Michele Nardelli, consigliere provinciale e promotore del provvedimento legislativo.

Software libero, un Disegno di Legge provinciale
Il logo di Linux

LinuxTrent ha organizzato un incontro pubblico divulgativo sul DDL "Norme in materia di adozione del software libero ed open source, dei formati, dei dati aperti e dei diritti digitali del cittadino" per Mercoledì 16 maggio, alle 20.30, presso la Sala Incontri Torre Mirana (via Belenzani, Trento).

All'incontro partecipa Michele Nardelli, consigliere provinciale e primo firmatario del DDL.

Software libero, presentazione del Disegno di Legge
software libero

Ogni computer funziona grazie a del software. Il software è sottoposto alla normativa che regola i diritti d'autore. L'applicazione "automatica" del copyright al software è causa di speculazioni e genera pericolosi monopoli.

Il software libero che è basato su quattro semplici principi: il software si può usare, copiare, modificare e distribuire avendo cura di citare sempre l'autore, è l'insieme di conoscenze umane  che più si avvicina ad una vera condivisione del sapere.

Il software libero e i formati aperti danno la possibilità di leggere il proprio codice, cosa che garantisce gli utilizzatori, oltre a permetterne lo sviluppo.

Il software libero è il modo più consapevole per utilizzare della tecnologia e favorisce l'emancipazione da situazioni di monopolio.

pagina 8 di 30

123456789101112Succ. »